Torna alla pagina: Home

22.12.2016 - 09:15

Novità 2017 nella gestione e nella raccolta dei rifiuti

Gentili Signore, Egregi Signori,

di seguito v’informiamo sulle principali novità introdotte nella gestione e nella raccolta dei rifiuti per l’anno 2017.

Introduzione della tassa sul sacco RSU
Contro la decisione adottata dal Consiglio comunale il 17 ottobre 2016, che ha modificato il Regolamento rifiuti per permettere l’introduzione della tassa sul sacco RSU, nel rispetto delle direttive federali e cantonali, è stata inoltrata con successo una domanda di referendum. L’Assemblea dei cittadini sarà chiamata alle urne e dovrà pronunciarsi sulla volontà di introdurre questa novità tariffale il prossimo 21 maggio 2017. L’esito del voto e di eventuali ricorsi determineranno la tempistica, rispettivamente l’introduzione del nuovo sistema.
Nel frattempo, rimane valido e invariato l’attuale sistema di raccolta con il classico sacco nero dei rifiuti. Le tariffe non subiranno variazioni rispetto all’anno 2016.  

Nuovi progetti 2017
E’ prevista la costruzione di un nuovo Eco Centro a Cadepezzo ove sarà possibile il deposito e lo smaltimento dei rifiuti RSU, della carta, dei cartoni, del vetro, del PET, dell’alu e della latta, dei vestiti e delle batterie. A tutela dell’integrità della struttura e per evitare abusi il sito sarà video sorvegliato.

Nuovi orari di apertura dell’eco Centro Rivamonte, nella raccolta dei rifiuti ingombranti
Dal 1° gennaio 2017, la consegna di rifiuti ingombranti è possibile nei giorni lavorativi di:
mercoledì e venerdì,                          dalle ore 14.00 alle ore 18.00
sabato                                                   dalle ore 09.00 alle ore 17.00

Nuova benna per ceramiche e inerti
Per piccoli quantitativi di materiali inerti e ceramica sarà presente, negli orari di apertura per i rifiuti ingombranti, una benna nella quale depositare unicamente i seguenti rifiuti:
- vasi, piatti, tazze in ceramica;
- lavandini, WC, bidet: massimo 1 pezzo;
- scarti di piastrelle, mattoni o tegole: massimo 2 secchi.

Fuori orario la benna sarà regolarmente chiusa e non accessibile.
Sono esclusi i materiali provenienti da riattazioni, costruzioni o demolizioni, anche se consegnati in più volte, da smaltire a titolo privato nelle apposite discariche.

Come si può osservare, ogni anno sono proposte nuove soluzioni che rientrano nel processo di riorganizzazione e razionalizzazione dei luoghi di raccolta e separazione dei rifiuti. Questi interventi contribuiscono a migliorare il servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti, secondo principi ecologici e finanziariamente sostenibili.

In conclusione, vogliamo ringraziare l’utenza per il rispetto delle direttive e l’uso rispettoso delle strutture; ciò permette di contenere i costi, di favorire il riciclaggio dei materiali e soprattutto di mantenere pulite e ordinate le aree di deposito.

Cordiali saluti. 

Il vostro browser è obsoleto! Per una visione ottimale del sito aggiorna il browser a una versione più recente.