Torna alla pagina: Home

04.12.2018 - 10:00

Progetto cura dei boschi della fascia Pedemontana da Magadino a Caviano

Informazione pubblica sull’inizio dei lavori


Il Comune di Gambarogno ha approvato un progetto per la cura dei boschi della fascia pedemontana che hanno funzione di protezione diretta per gli abitati, la ferrovia, la strada cantonale e la linea elettrica della SES.
Il bosco in questa fascia svolge soprattutto un’importante ruolo di premunizione per la caduta sassi, gli smottamenti e le piene.

Il progetto prevede interventi da Magadino a Caviano, distribuiti sull’arco di 15 anni, su una superficie di 165 ettari, con un investimento complessivo di CHF. 4'250'000.00.

Il finanziamento è assicurato da sussidi cantonali e federali (70 %) e dalla partecipazione degli enti direttamente interessati: oltre al Comune di Gambarogno, partecipano alla spesa le Ferrovie federali svizzere, la Divisione delle costruzioni e la Società elettrica sopracenerina.

La cura consiste da un lato nella messa in sicurezza dei numerosi torrenti che solcano il versante, allontanando dove necessario gli alberi morti caduti in alveo e gli esemplari instabili presenti lungo le sponde. Al di fuori dei corsi d’acqua, sui versanti è previsto il taglio e l’esbosco degli alberi instabili, vecchi e/o danneggiati, creando in tal modo le premesse per il ringiovanimento del bosco.

I lavori saranno eseguiti a tappe sempre nel periodo invernale, dal mese di novembre al mese di aprile, di regola essi vengono terminati entro la settimana delle vacanze di Pasqua.

A contare dal 10 dicembre 2018 s’interverrà con un ulteriore tappa, la quale interessa un’area di ca. 11 ettari nelle frazioni di Gerra e Sant’Abbondio.
Gli alberi tagliati (ca. 700 mc) verranno esboscati, tramite elicottero in zona Sass di Sciatt a San Nazzaro.

Il sorvolo con elicottero è previsto, meteo permettendo, 1 / 2 volte a settimana. Il termine dei lavori, condizioni meteo permettendo, è previsto per fine marzo 2019.

Il Municipio si scusa per gli inconvenienti provocati dai lavori, in particolare a seguito del rumore e invita la popolazione a osservare scrupolosamente la segnaletica di sicurezza di cantiere.

Per maggiori informazioni vogliate prendere contatto con la direzione lavori, forestale Pietro Bomio (079 472 58 44), Ufficio forestale del 9° circondario, via alla Serta 7, 6517 Arbedo.

Il vostro browser è obsoleto! Per una visione ottimale del sito aggiorna il browser a una versione più recente.